vc loano 45° TROFEO CITTA' DI LOANO
GARA INTERNAZIONALE  cat. JUNIORES (cl. MJ 1.1) - DOMENICA 2 APRILE 2017
Loano per lo sport
;;




www.ciclismoweb.net
Anche quest'anno il Trofeo Città di Loano rivestirà una grande importanza
mediatica.

Stampa e televisione saranno presenti come di consueto e sarà possibile seguire la corsa on-line in tempo reale!

Ufficio Stampa - 45° Trofeo Città di Loano - www.trofeocittadiloano.it - press@publiwebitalia.com

TCL_2017

02/04/2017 - Comunicato Stampa - 45° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

LOANO: festa francese con Jeremy Mountauban
Colpo di scena a 3 km dal traguardo: Andrea Bagioli fermato da una foratura


link video 2017



clicca qua per vedere le prime foto della gara

Festa francese al 45° Trofeo Città di Loano dove ad avere la meglio, al termine di una gara combattuta e ricca di colpi di scena, è stato il francese Jeremy Mountauban (Chambery Cyclisme) davanti all'italiano Luca Rastelli (Cc Cremonese) e all'altro transalpino Paule Lefaure (Team Bourgogne). Quarta piazza, invece, per il talento di casa Samuele Manfredi (Romagnano).
LA CRONACA - In 144 hanno preso il via dalla centralissima Piazza Italia per la gioia del folto pubblico loanese che ha salutato con dei fragorosi applausi la coloratissima carovana richiamata al via dall'ottimo lavoro organizzativo del Velo Club Loano Cicli Anselmo.
Appena il tempo di abbassare la bandiera a scacchi e si è aperta la bagarre: tanti gli attacchi che si sono succeduti senza trovare fortuna ma che hanno contribuito a far salire la media della prima ora di gara ad oltre 40,400 km/h.
Il primo a riuscire ad evadere dal controllo del gruppo è stato, al cinquantesimo chilometro di gara, il francese Florian Fattier (Team Bourgogne) che, dopo aver raggiunto un vantaggio massimo di 1'24" è stato raggiunto subito dopo il primo Gran Premio della Montagna di giornata, posizionato a Boissano.
All'imbocco della salita che conduceva al Bivio Magliolo il gruppo si è presentato quindi compatto: sulle impegnative rampe dell'ultima salita in programma è stato il vincitore dell'edizione 2016, Andrea Bagioli (Cc Canturino 1902) ad inscenare un vero e proprio show. Il ragazzo in maglia giallo-azzurra ha imposto il proprio forcing scollinando per primo con 20" su Montauban (Chambery), Benedetti (Romagnano), Vacek (Kranj), Rubino (Team LVF), Rastelli (Cremonese) e Lefaure (Bourgogne).
In discesa, Bagioli ha dilatato ulteriormente il proprio vantaggio ma, proprio quando sembrava ormai lanciato verso il secondo successo consecutivo, a tre chilometri dall'arrivo è stato costretto a fare i conti con una foratura che lo ha costretto a fermarsi per chiedere l'intervento del cambio della ruota posteriore.
Una operazione che ha concesso al terzetto composto da Montauban (Chambery), Rastelli (Cremonese) e Lefaure (Bourgogne) di raggiungere e superare il battistrada e di presentarsi quindi sul lungomare di Loano per giocarsi il tutto per tutto allo sprint.
Una volata lanciata lunghissima proprio da Jeremy Mountauban (Chambery Cyclisme) che è riuscito a resistere al ritorno di un generosissimo Luca Rastelli (Cc Cremonese 1891). Ad una decina di secondi di distanza, poi, Samuele Manfredi (Romagnano Guerciotti Mami's Caffè) ha regolato il drappello degli inseguitori ottenendo così, al primo anno nella categoria, un piazzamento decisamente lusinghiero.
I PROTAGONISTI - Estremamente soddisfatto il vincitore Jeremy Mountauban, fisico da granatiere e sguardo felino: "Oggi sapevo di stare bene ma temevo l'insidia della pioggia. Quando Bagioli ha allungato in salita non sono riuscito a seguirlo ma poi in pianura ho cercato di raggiungerlo. Lui ha bucato e quando l'abbiamo superato ho capito che avrei potuto vincere. Quando ho visto l'arrivo mi sono lanciato in volata e non mi sono più fatto raggiungere da nessuno" ha spiegato Mountauban.
Amareggiato ma consapevole dell'ottima prova svolta, Andrea Bagioli: "E' stata una corsa perfetta fino a tre chilometri dall'arrivo. Poi, purtroppo, è arrivata questa foratura e sono stato costretto a fermarmi. Brucia perdere una corsa in questo modo ma, allo stesso tempo, sono consapevole di avere un'ottima condizione fisica e che mi potrò prendere la rivincita già da domenica prossima".
Con il sorriso sulle labbra, a fine giornata, il presidente del Velo Club Loano - Cicli Anselmo, Domenico Anselmo: "Nonostante le previsioni meteo non fossero delle migliori, oggi il tempo ci ha graziato. E' stata una splendida giornata di ciclismo e il pubblico così numeroso ci ha ripagato di tutti gli sforzi fatti in questi mesi: ringrazio per l'appoggio l'amministrazione comunale, gli sponsor e tutti i volontari che ci hanno aiutato a far si che tutto andasse per il meglio. Ha vinto un atleta francese, di questo ne siamo felici ed orgogliosi, anche se dispiace per Bagioli che è arrivato ad un passo dalla storica doppietta. Questa sera ci godiamo il meritato riposo, da domani ci metteremo al lavoro per iniziare ad allestire l'edizione 2018 di questa straordinaria manifestazione che anche quest'anno ci ha regalato grandi emozioni".

Iscritti: 144   Partiti: 144   Arrivati: 91
Tempo: 3h04'53"   123 km   Media: 39,917 km/h

arrivo UCI pdf

Ordine d'arrivo:
1° Jeremy Mountauban (Chambery Cyclisme)
2° Luca Rastelli (Cc Cremonese 1891)
3° Paul Lefaure (Team Bourgogne)
4° Samuele Manfredi (Romagnano Guerciotti Mami's Caffè) a 10”
5° Pier Elis Belletta (Cc Cremonese 1891)
6° Alessandro Fancellu (Cc Canturino 1902)
7° Samuele Rubino (Team LVF)
8° Jacopo Pesenti (Gs Massì Supermercati)
9° Andrea Bagioli (Cc Canturino 1902)
10° Nik Cemazar (Team Kranj)

31/03/2017 - Comunicato Stampa - 45° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

Trofeo Città di Loano: 144 gli iscritti, i migliori al via
Grande attesa per la 45^ edizione del Trofeo Città di Loano

Domani serà il consueto gala d'apertura Mancano ormai meno di 48 ore al via della 45^ edizione del Trofeo Città di Loano e la classica della Riviera delle Palme è già nei sogni di tanti giovani talenti del mondo delle due ruote che arriveranno sulle strade savonesi da tutte le parti d'Europa per provare ad aggiudicarsi uno degli allori più prestigiosi dell'intero calendario internazionale riservato agli juniores.  In tutto sono 144 gli atleti iscritti ammessi ai nastri di partenza dallo staff del Velo Club Loano Cicli Anselmo, in rappresentanza di 36 formazioni provenienti da sei regioni e sette nazioni diverse: "Il futuro del ciclismo europeo passa da qui" ha commentato soddisfatto il presidente del sodalizio loanese, Domenico Anselmo. "Siamo felici di dare il benvenuto anche quest'anno alle migliori promesse delle due ruote che si sfideranno sulle nostre strade sognando di vincere un giorno una gara importante come la Milano Sanremo e regalando ai nostri appassionati uno spettacolo fatto di colori, entusiasmo e tanta passione".  Ad impreziosire il folto lotto di atleti al via ci saranno, il vincitore della passata edizione, Andrea Bagioli (CC Canturino 1902) e l'attesissimo talento "di casa" Simone Manfredi (Gc Romagnano Mamis Caffè Guerciotti) già a segno in questo 2017 al debutto sul traguardo di La California (Li), insieme a tanti altri ragazzi che vorranno sfruttare l'occasione per mettersi in luce agli occhi del ct azzurro Rino De Candido che anche quest'anno seguirà da vicino il Trofeo Città di Loano.  "Questa prova sarà fondamentale per capire quali dei nostri ragazzi potranno essere competitivi nei prossimi mesi anche su percorsi impegnativi e, allo stesso tempo, per testare il valore degli stranieri con cui ci dovremo confrontare sui traguardi più importanti della stagione" ha fatto sapere, infatti, il tecnico friulano, alla guida della compagine azzurra degli juniores.  Tra gli osservati speciali, senza dubbio, figureranno i veronesi Giulio Masotto, vincitore domenica scorsa a Gussago (Bs) e Samuele Carpene, entrambi in forza alla Cipollini Assali Stefen guidata dall'ex professionista Nicola Minali; occhi puntati anche su Gabriele Benedetti (Gc Romagnano Mamis Caffè Guerciotti) che in questo scorcio di stagione ha già collezionato due secondi posti e su Luca Rastelli (Cc Cremonese 1891) giunto a braccia alzate nella prova di San Paolo d'Argon (Bg). C'è attesa, infine, per vedere all'opera anche i quotati atleti stranieri mentre il tifo di casa sarà tutto per il loanese Enrico Sebastiano (Esperia Petalo).  Le premesse per un altra giornata di grande ciclismo ci sono davvero tutte: come da tradizione sarà possibile seguire la corsa in diretta attraverso il portale www.ciclismoweb.net che racconterà in tempo reale l'evolversi della competizione. In queste ore, sulle strade di Loano, l'attesa si è fatta palpabile: tutto è pronto, la parola, ora, passa agli atleti! 
 

21/03/2017 - Comunicato Stampa - 45° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

Trofeo Città di Loano: scelte le 38 squadre al via!
Da visitare la nuova sezione storica del sito internet www.trofeocittadiloano.it



Anche la 45^ edizione del Trofeo Città di Loano potrà vantare una partecipazione di assoluto prestigio: lo staff del Velo Club Loano - Cicli Anselmo capitanato dal presidente Domenico Anselmo, infatti, dopo aver ricevuto per mesi, richieste di iscrizione provenienti da tutte le parti d'Europa, ha provveduto a selezionare i 38 team che il prossimo 2 aprile si sfideranno per la prima prova internazionale del calendario italiano degli juniores.  In tutto, dunque, saranno 38 i team al via dell'edizione 2017 della classica savonese, di cui ben sette compagini straniere provenienti da Francia, Russia e Slovenia: "Anche quest'anno abbiamo dovuto scremare la lunga lista di candidature per scegliere i migliori team italiani e stranieri. Abbiamo atteso la prima settimana di gare per capire ancora meglio gli equilibri in campo e, oggi, l'elenco dei team iscritti è completo" ha spiegato Domenico Anselmo. "Avremo al via Andrea Bagioli, vincitore della passata edizione che, come vuole la tradizione ciclistica, scatterà con il numero uno. Tra gli altri talenti da tenere d'occhio anche il campione nazionale sloveno, Nik Cemazar e tanti altri giovani interessanti come Samuele Manfredi e Simone Innocenti che sono già andati a segno nella prima domenica di gare per gli juniores italiani".  Una corsa proiettata al futuro, quella che ha permesso a tanti giovani campioni di farsi conoscere dal grande pubblico delle due ruote e che quest'anno segnerà anche il culmine dei festeggiamenti in occasione del quarantesimo anno di attività del Velo Club Loano Cicli Anselmo. Una ricorrenza che ha stimolato il gruppo loanese a dar vita ad una vera e propria "sezione storica" all'interno del sito ufficiale www.trofeocittadiloano.it (clicca qui per consultarla) che raccoglie tutte le foto e gli articoli di giornale più interessanti che raccontano le passate edizioni del Trofeo Città di Loano. 
Qua trovate le 38 formazioni ammesse al via del 45° Trofeo Città di Loano


23/01/2017 - Comunicato Stampa - 45° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

Trofeo Città di Loano: svelata la 45^ edizione
Aperta nel migliore dei modi la 40^ stagione del Velo Club Loano Cicli Anselmo

pres_2017

La stagione numero 40 del Velo Club Loano - Cicli Anselmo si è aperta sotto i migliori auspici, sabato sera, nella prestigiosa cornice della Sala Luna Rossa del Loano 2 Village, con la presentazione della 45^ edizione del Trofeo Città di Loano, prova internazionale riservata agli juniores che si correrà sulle strade della Riviera delle Palme il prossimo 2 aprile.  "Nonostante le mille difficoltà che si incontrano ogni anno, andiamo avanti con la volontà di assicurare un futuro luminoso alla storia di questa importante società" ha esordito il presidente del sodalizio savonese, Domenico Anselmo "Grazie all'appoggio della Amministrazione Comunale, all'apporto di tutti i nostri sostenitori e ai nostri preziosi collaboratori abbiamo la possibilità di portare avanti l'allestimento di una gara internazionale e di grande prestigio come il Trofeo Città di Loano che anche quest'anno vedrà al via il meglio del ciclismo europeo. La formula della nostra corsa non cambia: si è rivelata vincente in questi anni e crediamo lo potrà essere anche nel 2017". 
In prima fila, a sostenere lo sforzo organizzativo del Velo Club Loano Cicli Anselmo, l'amministrazione comunale capitanata dal sindaco Luigi Pignocca che ha sottolineato: "Questa manifestazione fa parte della storia della nostra città: persone come Carlo e Domenico Anselmo sono dei punti di riferimento per la nostra comunità e il loro impegno in favore del ciclismo merita il massimo riconoscimento". Parole di elogio sono giunte anche da vice-sindaco Luca Lettieri che ha aggiunto: "Loano è abituata agli eventi internazionali ma questa vetrina rivolta ai più giovani ci permette di far conoscere in tutto il mondo la bellezza del nostro territorio: siamo pronti ad accogliere nel migliore dei modi l'intero gruppo al via, convinti che torneranno a farci visita anche in futuro". 
A ricordare l'importanza del connubio tra Loano e il mondo dello sport è stato, infine, l'assessore allo sport Remo Zaccaria: "Quando si parla di Loano come città dello sport è bene ricordare i numeri: nel 2016 abbiamo ospitato 7.200 atleti di tutte le più diverse discipline. Oggi lo sport è fenomeno di massa ma, soprattutto, significa turismo ed economia. Ecco perchè la nostra amministrazione comunale vede con favore ogni iniziativa sportiva e, in particolare, il Trofeo Città di Loano. Il prossimo 2 aprile, tra l'altro, sarà una giornata di sport davvero ricca: riproporremo, infatti, il connubio con la Maremontana. Al mattino saranno protagonisti gli amanti del trail e del walking mentre il pomeriggio sarà interamente dedicato al ciclismo giovanile". 
Per celebrare la storia del Velo Club Loano - Cicli Anselmo non sono mancati gli applausi per Carlo Anselmo e Michele Olocco, tra i fondatori della società savonese che hanno ricordato: "In quella serata del 1977 in cui nacque questa associazione erano presenti alcuni dei personaggi più importanti del ciclismo nazionale: non solo atleti ma anche addetti ai lavori e giornalisti come Bruno Raschi. Abbiamo sempre lavorato in favore dei più giovani e per noi è un onore poter vantare un albo d'oro di grande valore come quello del nostro Trofeo che conta tra i propri vincitori nomi oggi diventati famosi come quelli di Diego Ulissi, Daniele Ratto, Luca Wackermann e Simone Velasco". 
E la tradizione, legata ai giovani talenti del ciclismo internazionale, proseguirà con la 45^ edizione del Trofeo Città di Loano, con una quarantina di squadre che saranno selezionate nelle prossime settimane per andare a comporre il gruppo che si presenterà ai nastri di partenza, come illustrato nel corso della serata dal responsabile della segreteria organizzativa, Roberto Villa: "Anche quest'anno, nei mesi invernali, abbiamo ricevuto numerose richieste di partecipazione sia dall'Italia sia dall'estero e dovremo provvedere alla consueta cernita per selezionare le migliori che riceveranno il nostro invito. Anche il prossimo 2 aprile avremo al via squadre composte da quattro atleti ciascuna: questo ci permetterà di alzare il livello e rendere ancora più spettacolare la nostra corsa". 
A fare da timoniere, sarà come sempre Domenico Anselmo, che ha concluso: "In attesa di vedere se Andrea Bagioli riuscirà nell'impresa di confermarsi al primo posto già conquistato lo scorso anno sul nostro lungomare, abbiamo voluto qui con noi due giovani professionisti savonesi come Francesco e Leonardo Canepa che il prossimo mese debuteranno, a Donoratico e a Laigueglia, tra i professionisti con la maglia del GM Europa Ovini. Con la speranza che il bel tempo ci assista, vi aspetto tutti il prossimo 2 aprile per vivere nuovamente insieme una giornata di grande ciclismo!"



            


18/01/2017 - Comunicato Stampa - 45° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

Trofeo Città di Loano: sabato 21 gennaio si presenta l'edizione 2017!
Vernissage in grande stile per la prima prova internazionale del calendario juniores italiano

Si apre nel segno dei festeggiamenti per il 40° anniversario il 2017 del Velo Club Loano Cicli Anselmo che tornerà a riunirsi sabato 21 gennaio a partire dalle ore 20.00 nelle prestigiose sale del Loano 2 Village. E’ questa l’occasione scelta dal direttivo capitanato da Domenico Anselmo per svelare anche l’edizione 2017 del Trofeo Città di Loano che il prossimo 2 aprile riporterà i migliori talenti del ciclismo mondiale a confrontarsi sulle strade della Riviera delle Palme. L’imperdibile classica savonese, che anche quest’anno sarà la prima prova internazionale del calendario juniores italiano, continua a far sognare le più verdi speranze del mondo del ciclismo, confermandosi autentico trampolino di lancio verso il professionismo. A curarne ogni aspetto organizzativo gli uomini del Velo Club Loano Cicli Anselmo che proprio in questo 2017 potranno fregiarsi della coccarda delle nozze di smeraldo. “E’ ormai consuetudine per noi aprire la stagione internazionale degli juniores italiani e quest’anno abbiamo anche un motivo in più per festeggiare il nostro impegno in favore del ciclismo giovanile” ha annunciato Domenico Anselmo, presidente del Velo Club Loano Cicli Anselmo "Grazie alle importanti conferme che abbiamo ricevuto dall'Amminstrazione Comunale e dai nostri sponsor, già da alcuni mesi ci siamo messi al lavoro per preparare tutti i dettagli della gara del prossimo 2 aprile. Siamo orgogliosi di aver ricevuto tantissime richieste di partecipazione da tutte le parti del mondo, nelle prossime settimane provvederemo a stilare la lista completa delle formazioni che saranno invitate ai nastri di partenza“. Una serata ricca di ospiti prestigiosi, quella che sarà ospitata all’interno della suggestiva cornice del Loano 2 Village e che vedrà la presenza dei rappresentanti delle istituzioni locali, dei numerosi partner e dei tanti collaboratori del Velo Club Loano - Cicli Anselmo per brindare ai 40 anni del sodalizio savonese e per lanciare la volata verso la 45^ edizione del Trofeo Città di Loano

-------------------------------------------------

2016

Ufficio Stampa - 44° Trofeo Città di Loano - www.trofeocittadiloano.it - press@publiwebitalia.com


area_stampa

03/04/2016 - Comunicato Stampa - 44° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

E' di Bagioli (CC Canturino) il Trofeo Città di Loano numero 44!

arrivo_2016

Uno straordinario ed emozionante finale di gara ha deciso il 44° Trofeo Città di Loano. La prima classica internazionale del calendario italiano degli juniores ha premiato un brillante Andrea Bagioli (Cc Canturino 1902); il campione italiano allievi 2015 ha preceduto in uno sprint serratissimo il toscano Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini) e il pugliese Alessandro Monaco (Convertini Junior Team) che era stato il migliore in salita.
LA CRONACA - La classica savonese ha visto 156 atleti ai nastri di partenza che si sono dati battaglia dal primo all'ultimo chilometro tenendo sulla corda per 125 chilometri gli appassionati delle due ruote. A caratterizzare la prima parte della corsa è stata una fuga di sette atleti che ha avuto un vantaggio massimo sul resto del gruppo di 1'50". Giannuzzi (Gb Junior Team), Mattio (Vigor), Colleoni e Vitali (Trevigliese), Demicheli (Cene), Mosca (Secom) e Colnaghi (Biringhello) hanno pedalato per una cinquantina di chilometri al comando sino ai piedi della salita di Bivio Magliolo dove è esplosa la bagarre per il successo finale.
A questo punto, dal gruppo è uscito con decisione il brindisino Alessandro Monaco (Convertini Junior Team) che ha dimostrato di essere il più brillante in salita scollinando sull'ultimo GPM di giornata con 45" su Caiati (LVF), Battistella (Breganze), Pogacar (Radenska) e Primozic (Sava Kranj), Bagioli (Cc Canturino), Bevilacqua (Team Franco Ballerini) e Kazanov (Lokosphinx).
Nell'impegnativa discesa che ha riportato la corsa sulla Via Aurelia, Bagioli (Cc Canturino) e Bevilacqua (Team Franco Ballerini) sono stati bravi a distanziare gli altri inseguitori e a riportarsi per primi sulla scia di un generosissimo Alessandro Monaco (Convertini) rallentato anche da un forte vento contrario. La volata a tre, inscenata dai battistrada sul rettifilo d'arrivo, posizionato sul lungomare di Loano gremito anche quest'anno di gente, ha visto prevalere di mezza macchina l'ex tricolore Andrea Bagioli su Mattia Bevilacqua e su di uno sconsolato Alessandro Monaco. Questo il podio finale del 44° Trofeo Città di Loano.
LE VOCI DEI PROTAGONISTI - Felicissimo Andrea Bagioli vincente già alla prima partecipazione ad una gara internazionale: "Questo era il mio primo obiettivo stagionale e l'ho centrato: per questo non posso che essere contento. In salita non sono riuscito a tenere il passo di Monaco ma nel finale con Bevilacqua abbiamo trovato l'intesa giusta e siamo riusciti a raggiungerlo. Poi in volata non potevo farmi scappare questa occasione" ha commentato Bagioli.
Qualche rimpianto, invece, per Mattia Bevilacqua per poco secondo sulla linea d'arrivo: "Questa è una corsa che mi piace moltissimo e arrivare così vicino alla vittoria mi lascia un rammarico enorme. In ogni caso è un risultato di grande spessore, spero di poter fare meglio nei prossimi appuntamenti della stagione".
Lacrime al traguardo per il brindisino Alessandro Monaco: "Purtroppo negli ultimi chilometri ho trovato un forte vento contrario che ha favorito chi mi stava inseguendo. Peccato perchè sul passaggio all'ultimo GPM ci credevo davvero, è triste perdere così".
Estremamente soddisfatto per il successo organizzativo, Domenico Anselmo, il presidente del Velo Club Loano Cicli Anselmo: "Vedere i ragazzi battagliare con questo ardore dal primo all'ultimo chilometro riempie il cuore di soddisfazione. Anche oggi il pubblico ci ha premiato con una partecipazione davvero straordinaria sul percorso e al traguardo. Voglio ringraziare l'amministrazione comunale, tutti i nostri sponsor e i collaboratori che con il loro impegno hanno reso possibile tutto questo e dare appuntamento a tutti al 2017 quando ci auguriamo di poter dare continuità alla nostra tradizione mettendo in cantiere una straordinaria quaranticinquesima edizione".

NEW -- link youtube video -- NEW

Ordine d'arrivo (link pdf):
1. Bagiloli Andrea (CC Canturino) in 2:58:59 alla media di 41,903 km/h
2. Bevilacqua Mattia (Team Franco Ballerini)
3. Monaco Alessandro (Convertini Junior Team)
4. Oldani Stefano (GB Junior Team) a 00:33s
5. Primozic Jaka (Team Sava Kranj)
6. Murgano marco (UC Casano)
7. Battistella Samuele (Cyberteam Breganze Group) a 00:38s
8. Kazanov Evgenu (Team Lokosfinks)
9. Caiati Aldo (Team LVF)
10. Belloni Manuel (Biringhello Bike Infinity Team)

   
   

-----------------------------------------------

01/04/2016 - Comunicato Stampa - 44° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

Trofeo Città di Loano: ecco i 156 protagonisti
Domenica torna nella Riviera delle Palme lo spettacolo della prima internazionale per Juniores
Il 44° Trofeo Città di Loano si appresta ad accendere la passione per le due ruote sulle strade della Riviera delle Palme; la prima gara
internazionale del calendario italiano riservato agli juniores, grazie alla splendida regia organizzativa del Velo Club Loano - Cicli
Anselmo, vedrà al via domenica 3 aprile, ben 156 atleti, in rappresentanza di 39 formazioni e 8 nazioni diverse.
Tra questi figurano molti dei ragazzi che sono già andati a segno in questo primo scorcio di 2016: è il caso del piemontese Michele
Bertaina (Vigor) che può vantare al proprio attivo un successo ed un terzo posto e dell'ex campione italiano allievi Andrea Bagioli (Cc
Canturino). Una vittoria già in bacheca anche per il veronese Sebastiano Mantovani (Cipollini Assali Stefen) per i vicentini Tommaso
Campesan (Pressix P3 MitoSport) e Matteo Baseggio (Work Service), per il pugliese Alessandro Monaco (Convertini) e per l'albanese Jaku
Klidi (Gc Romagnano Guerciotti).
Fari puntati anche sugli atleti stranieri per scrutarne le attitudini a partire dallo sloveno Jaka Primozic (Team Sava Kranj) e
dell'olandese Lars Van Der Berg (Willebrord) che non più tardi di una settimana fa hanno chiuso rispettivamente al quarto e undicesimo
posto la Gent-Wevelgem Juniores, valida quale prima prova di Coppa delle Nazioni di categoria.
Una vero e proprio test internazionale da seguire con particolare attenzione che, per quanti non potranno godersi lo spettacolo da bordo
strada, sarà raccontato in diretta, come ormai da tradizione, attraverso il portale ciclismoweb.net. "Mancano ormai poche ore all'arrivo
delle prime squadre che prenderanno parte alla nostra gara e a Loano si respira già l'atmosfera della grande vigilia" ha commentato un
entusiasta Domenico Anselmo "La folta partecipazione internazionale ci darà l'occasione di offrire al mondo l'immagine più bella del
nostro territorio e della nostra città: da parte nostra abbiamo fatto del nostro meglio per avere al via, ancora una volta, le speranze
più verdi del ciclismo del futuro, per dare vita così ad un'altra splendida giornata di ciclismo".
Questo il programma del 44° Trofeo Città di Loano:
Ore 8.30 - Apertura segreteria
Dalle ore 8.30 alle ore 10.30 - Operazioni Preliminari e di accreditamento
Ore 11.30 - Riunione Tecnica
Ore 12.30 - Apertura Foglio Firma
Ore 13.30 - Partenza Ufficiale da Via Aurelia
Ore 16.30 circa - Arrivo
Ore 16.45 circa - Premiazioni
---------------------------------------------

25/03/2016 - Comunicato Stampa - 44° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ
"Il Trofeo Città di Loano primo esame europeo" parola di Rino De Candido
Il ct azzurro degli juniores, in partenza per la Gand-Wevelgem già guarda alla classica savonese

Chi ama il ciclismo non si ferma mai. Nonostante quanto avvenuto a Bruxelles (Bel) nei giorni scorsi, il ciclismo mondiale è pronto a
vivere una domenica intensa sulle strade del Belgio. In programma, infatti, oltre alla Gand Wevelgem riservata ai professionisti e alle
donne elitè, domenica, proprio sul percorso della prima grande classica del nord, si correranno anche le prove di Coppa delle Nazioni riservate a Under 23, Juniores e Donne Juniores. Al via ci sarà anche la formazione azzurra degli juniores diretta dal ct Rino De Candido che, però, già guarda con fiducia al Trofeo
Città di Loano: "Questa prima prova di Coppa delle Nazioni servirà per studiare soprattutto come si muovono le altre nazionali. Sappiamo
che, specie le nazioni del Nord Europa, hanno già qualche gara in più nelle gambe rispetto ai nostri ragazzi. Il Trofeo Città di Loano,
invece, sarà una prova internazionale che ci permetterà di capire qualcosa di più sui valori in campo" ha sottolineato il ct azzurro che
anche quest'anno ha confermato la propria presenza al seguito della classica della Riviera delle Palme "Le indicazioni che arriveranno da
Loano saranno preziosissime per andare a creare l'intelaiatura del gruppo che avrà il compito di tenere alto il tricolore in occasione
dei Campionati Europei e Mondiali. In particolare questa prima gara internazionale sarà utilissima in prospettiva degli Europei,
considerata la durezza di questo percorso e di quello che assegnerà il titolo continentale". E dal tecnico della nazionale italiana arriva un plauso alla macchina organizzativa del Velo Club Loano - Cicli Anselmo: "Anche  quest'anno hanno fatto un ottimo lavoro e sono stati ripagati con la partecipazione di numerose compagini straniere. Il nostro calendario avrebbe bisogno di avere molti più eventi di questo livello perchè i nostri ragazzi possono migliorare solo se hanno l'occasione di
misurarsi con gli atleti più forti in circolazione. Merito dunque alla passione che la società di Domenico Anselmo mette
nell'organizzazione e nella valorizzazione di una corsa che ormai è divenuta un punto di riferimento imprescindibile per gli atleti, i
tecnici e gli addetti ai lavori" ha concluso De Candido. Il 44° Trofeo Città di Loano, dunque, si conferma quale primo appuntamento di grande richiamo a livello internazionale per la categoria juniores: un evento che, anche quest'anno, sarà anticipato dalla cena di gala che si terrà nella suggestiva cornice dell'Hotel Excelsior
e che consentirà agli appassionati di vivere tutte le attese e le emozioni della vigilia in compagnia degli ospiti di maggior spicco.

------------------------------------------------------------------------------

03/03/2016 - Comunicato Stampa - Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

Sarà il Trofeo Città di Loano più internazionale di sempre
Un mese al via della prima prova internazionale del calendario juniores; ecco le 40 squadre al via

Manca un mese esatto al via della prima prova internazionale del calendario juniores: la quarantaquattresima edizione del Trofeo Città di Loano che si correrà il prossimo 3 aprile, sarà la più internazionale di sempre per la classica savonese riservata alle giovani speranze del ciclismo del futuro. "Una volta raccolte le tantissime richieste di partecipazione che ci sono arrivate da tutte le parti del mondo abbiamo selezionato le migliori 40 squadre per andare a comporre il folto gruppo che si schiererà ai nastri di partenza del prossimo 3 aprile" ha riferito Domenico Anselmo, presidente del Velo Club Loano - Cicli Anselmo. "E' con soddisfazione che possiamo annunciare che, oltre ai migliori team italiani in rappresentanza di dieci regioni diverse, avremo ben dieci squadre straniere al via provenienti da Francia, Indonesia, Olanda, Slovenia, Svizzera e Russia. Questa è già una grande vittoria per il nostro staff che lavora per 365 giorni all'anno alla buona riuscita di questa manifestazione e, allo stesso tempo, uno stimolo a migliorare ulteriormente la qualità dei nostri servizi per offrire a quanti giungeranno a Loano l'immagine più bella che il nostro splendido territorio possa offrire".Tra le squadre al via spiccano i colori del GB Junior Team, della Work Service Brenta e della Polisportiva Monsummanese, vincitori delle ultime tre edizioni disputate oltre che della rappresentativa nazionale slovena e delle formazioni regionali della Costa Azzurra e della Borgogna. Particolare interesse suscita anche la partecipazione della formazione indonesiana CCN ACE Nice CCC Junior Cycling Team, con sede a Jakarta, che ha tra i propri obiettivi quello di sviluppare e far crescere il ciclismo indonesiano e che, per la prima volta, porterà una formazione asiatica sulle strade savonesi.
Per Loano e per la Riviera delle Palme il 44° Trofeo Città di Loano sarà dunque, ancora una volta, una prestigiosa vetrina che consentirà
alla cittadina savonese di mostrarsi in tutta la propria bellezza all'intero mondo delle due ruotellezza all'intero mondo delle due ruote.

link elenco squadre al via
-----------------------------------------------------------------------

30/11/2015 - Comunicato Stampa - Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

Trofeo Città di Loano: varata l'edizione 2016
Applauditissimo Niccolò Bonifazio: "Questa gara è bella come la Sanremo, dura come il Lombardia"

presentazione_tcl2016

"Il Trofeo Città di Loano è una classica imperdibile per tutti gli juniores. Una gara bella come la Sanremo e dura come il Lombardia" sono queste le parole con cui Niccolò Bonifazio, il 22enne professionista di Diano Marina che a partire dal 2016 vestirà i colori della Trek Factory Racing, ha fatto scattare il conto alla rovescia in vista del 44° Trofeo Città di Loano.
La prima prova internazionale del calendario italiano degli juniores, che si correrà domenica 3 aprile, è stata svelata sabato nel corso della elegante cena di gala allestita dal Velo Club Loano - Cicli Anselmo nell'incantevole cornice del Loano 2 Village.
Dalla sala affacciata direttamente sulla Riviera delle Palme sono arrivate applausi e parole di elogio per lo staff capitanato dal presidente Domenico Anselmo, come quelle del sindaco di Loano Luigi Pignocca: "Loano crede nello sport come veicolo di promozione del nostro stupendo territorio. Manifestazioni come il Trofeo Città di Loano rappresentano la storia e la tradizione della nostra città, proprio per questo anche nel 2016 l'amministrazione comunale sarà al fianco del Velo Club Loano per dare tutto il supporto necessario a realizzare un'altra grande edizione di questa gara".
A ribadire il valore di quanto realizzato in oltre quattro decenni dal Velo Club Loano - Cicli Anselmo, anche l'assessore allo sport di Loano, Remo Zaccaria che ha ribadito: "E' grazie ad associazioni come quella della famiglia Anselmo che lo sport arricchisce la nostra offerta turistica. Io non posso che ringraziare Domenico e tutti i suoi collaboratori per tutto quello che fanno ogni anno portando nella nostra città atleti da tutte le parti del mondo per correre qui sulle nostre strade".
Non a caso, come annunciato dal presidente del Comitato Provinciale di Savona della FCI, Piero Zangani: "La Federazione ha riconosciuto una benemerenza sportiva al Velo Club Loano Cicli Anselmo che verrà consegnata nella cerimonia di premiazione in programma il prossimo 5 dicembre. Si tratta di un premio che personalmente mi dà molta soddisfazione perchè è proprio grazie a questa corsa che tanti anni fa mi sono avvicinato alle due ruote: la passione e l'entusiasmo di Domenico e Carlo Anselmo sono contagiose".
A svelare i primi dati del 44° Trofeo Città di Loano è stato il presidente Domenico Anselmo che ha annunciato di aver ricevuto in queste settimane già tantissime richieste di iscrizioni tra cui spiccano una decina di team provenienti da tutta Europa: "Per noi è un onore ricevere con così largo anticipo tante richieste. Significa che abbiamo colpito nel segno e che il nome di Loano è abbinato al ciclismo in tutta Europa. Anche nel 2016 confermeremo il tracciato già affrontato negli ultimi anni perchè si è sempre rivelato spettacolare e tecnicamente molto valido: a fare la selezione saranno il falsopiano che conduce a Pieve di Teco, la salita di Boissano e, infine, l'ascesa al Bivio Magliolo dove si scollinerà ad appena dieci chilometri dal traguardo".
Applausi, infine, per l'ospite d'onore, quel Niccolò Bonifazio che con i propri successi sta facendo sognare tutti gli appassionati liguri delle due ruote. "Lo scorso anno ho fatto vedere che posso competere anche sulle lunghe distanze: il 2016 per me sarà una stagione molto importante, per questo già dalla prossima settimana sarò in ritiro ad Alicante con il mio nuovo team per preparare al meglio il debutto e, ovviamente, la Milano-Sanremo". Bonifazio, premiato dal Velo Club Loano - Cicli Anselmo, è uno dei tanti campioni delle due ruote che sono stati protagonisti da juniores al Trofeo Città di Loano "L'ho corso per due anni ma non sono riuscito a vincere nonostante il primo anno fossi andato in fuga e il secondo sia arrivato a pochi secondi dal gruppetto dei migliori. Questa corsa ha un significato speciale per tutti i ragazzi che hanno la fortuna di correrla: si corre ad inizio stagione ed è bella come la Sanremo ma, in relazione alla categoria, è molto più impegnativa. Come difficoltà la paragonerei ad un Lombardia perchè qui hanno sempre vinto corridori di grande talento che poi si sono sempre confermati anche tra i professionisti" ha concluso Bonifazio.
La Riviera delle Palme attende i protagonisti del 44° Trofeo Città di Loano: il prossimo 3 aprile sarà, ancora una volta, una grande festa nel segno della passione per il ciclismo.

Al seguente indirizzo è disponibile la clip video della presentazione: https://youtu.be/PlKLyXoTwT4

---------------------------------------

26/11/2015 - Comunicato Stampa - Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

Sarà Niccolò Bonifazio a tenere a battesimo il Trofeo Città di Loano 2016
Il professionista che dal 2016 vestirà i colori della Trek Factory Rancing sarà ospite del Vc Loano Cicli Anselmo

Il Trofeo Città di Loano 2016 sarà varato, sabato sera, sotto una buona stella, quella del giovane campione delle due ruote, Niccolò Bonifazio; l'atleta di Diano Marina (Im) che, dopo le prime due stagioni tra i professionisti trascorse con la maglia della Lampre Merida, a partire dalla prossima annata agonistica vestirà i colori della Trek Factory Racing, infatti, sarà l'ospite d'eccezione della serata di gala allestita con la consueta passione dal Velo Club Loano Cicli Anselmo.
Lo staff savonese capitanato dal presidente Domenico Anselmo chiuderà un 2015 che ha riservato grandi soddisfazioni, con la serata di festa programmata sabato 28 novembre a partire dalle ore 20.00, nella elegante cornice del Loano 2 Village. L'occasione, sarà propizia anche per togliere i veli all'edizione 2016 del Trofeo Città di Loano, la gara internazionale riservata agli juniores, messa in cantiere proprio dal Velo Club Loano Cicli Anselmo, che il prossimo 3 aprile tornerà sulle strade della Riviera delle Palme per regalare tante altre emozioni al pubblico delle due ruote e per incoronare le giovani promesse del ciclismo del futuro.
"Niccolò è un simbolo per noi appassionati di ciclismo liguri. Lo abbiamo visto crescere a suon di successi nelle categorie giovanili e lo abbiamo ritrovato protagonista anche negli appuntamenti più importanti tra i professionisti" ha sottolineato Domenico Anselmo "Averlo tra gli ospiti della nostra serata di gala sarà un onore per noi e vuole essere uno stimolo in più per i tanti ragazzi che il prossimo 3 aprile saranno chiamati a correre il Trofeo Città di Loano. Come Niccolò è riuscito ad affermarsi nel ciclismo che conta, così potranno fare anche coloro che si metteranno in luce sulle nostre strade".
Grandi ospiti, applausi e tante novità da scoprire: il Velo Club Loano Cicli Anselmo non si smentisce, sabato 28 novembre sarà ancora una volta, una grande festa in onore delle due ruote!

------------------------------------------------

 
20/11/2015 - Comunicato Stampa - Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

Trofeo Città di Loano: sabato 28 novembre si presenta l'edizione 2016!
Vernissage in grande stile per la prima prova internazionale del calendario juniores italiano

Anche nel 2016 il Trofeo Città di Loano sarà la prima prova internazionale del calendario juniores italiano: ancora una volta, la
classica savonese messa in cantiere con la consueta passione dal Velo Club Loano - Cicli Anselmo che si correrà il prossimo 3 aprile 2016
farà da palcoscenico ideale per mettere in luce le qualità delle le migliori speranze del ciclismo europeo.
In attesa di vedere la Riviera delle Palme ripopolarsi di appassionati delle due ruote, lo staff organizzatore capitanato da Domenico
Anselmo ha scelto di presentare con largo anticipo la 44^ edizione del Trofeo Città di Loano; il party che sabato 28 novembre, a partire
dalle 20.00, farà calare il sipario sulla stagione 2015, infatti, sarà l'occasione per presentare in assoluta anteprima i dettagli della prossima sfida riservata agli juniores.
"Siamo abituati ad aprire la stagione internazionale degli juniores italiani e quest'anno abbiamo deciso di giocare d'anticipo" ha
annunciato Domenico Anselmo "Grazie alle importanti conferme che abbiamo ricevuto dall'Amminstrazione Comunale e dai nostri sponsor, già
da alcune settimane ci siamo messi al lavoro per preparare tutti i dettagli della gara del prossimo 3 aprile che riporterà i migliori juniores sulle nostre strade".
Una serata ricca di ospiti prestigiosi, quella che si terrà nella suggestiva cornice del Loano 2 Village e che vedrà la presenza dei
rappresentanti delle istituzioni locali, dei numerosi partner e sponsor della manifestazione e dei tanti collaboratori del Velo Club
Loano - Cicli Anselmo; non mancheranno, poi, i grandi ospiti che terranno a battesimo il 44° Trofeo Città di Loano, la Classicissima di
primavera per juniores che anche nel 2016 attraverserà strade leggendarie, entrate di diritto nell'immaginario collettivo degli amanti
del pedale, per far sognare i migliori talenti della categoria.

------------------------------------------------
2015
2015

29/03/2015 - Comunicato Stampa - 43° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ
Loano: numero del valdostano Michel Piccot
Gara spettacolare e sempre vivace: pubblico in festa sulle strade della Riviera delle Palme
 
Il 43° Trofeo Città di Loano incorona Michel Piccot (GB Team Castanese): il diciottenne valdostano di Fenis, ha conquistato con un'azione
travolgente la prima gara internazionale del calendario juniores italiano. Alle sue spalle, distanziati di appena 27" sono giunti il
toscano Daniel Savini (Romagnano Guerciotti) e il cuneese Matteo Sobrero (Bustese Olonia Verbania).
132 AL VIA - Il ritorno, dopo un anno di stop forzato, della classica savonese messa in cantiere dal Velo Club Loano - Cicli Anselmo ha
raccolto i consensi di atleti ed appassionati: ben 132 gli atleti schierati sulla linea di partenza con una buona rappresentanza di
formazioni straniere che hanno acceso ulteriormente una sfida già ambita dai migliori atleti d'Europa.
Il via, subito dopo il minuto di silenzio tributato alla memoria del giovane Andrea Carolo, ha visto il gruppo spingere subito con
decisione sull'acceleratore: sono bastati, infatti, pochi chilometri per assistere alla prima fuga di giornata portata da nove
coraggiosi.

Rivarossa (Vigor), Maarouf (Casano), Angonnet (Bourgogne), Biasion e Zanotto (Pressix), Andrejas (Radenska), Rosati (Secom Forno Pioppi),
Piffaretti (Biassono) e Bagnoli (Unicash) hanno monopolizzato la testa della corsa per tutta la prima parte che conduceva la carovana a
Pieve di Teco. Dopo 70 chilometri, ai nove battistrada si aggiungevano altri cinque attaccanti che, dopo essere evasi dal gruppo, si
riportavano nel volgere di poche pedalate sulle loro tracce: Oldani (Castanese), Hjort (Pytonpro), Baccio (Secom Forno Pioppi), Nesi
(Romagnano Guerciotti) e Mori (Romagnano Guerciotti).

Il vantaggio della fuga così composta da 14 atleti decollava fino a superare i 2'30" di distanza dal gruppo inseguitore ma, a fiaccare
l'azione degli attaccanti, erano prima le rampe della salita di Boissano e, quindi, quelle ben più impegnative di Bivio Magliolo. Il
ricongiungimento si concretizzava proprio sull'ultima salita di giornata. Qui, a piazzare il colpo decisivo, erano Michel Piccot (GB Team
Castanese) e Matteo Sobrero (Bustese Olonia) che superavano nell'ordine il GPM posto ad una quindicina di chilometri dalla linea del
traguardo. In discesa, Piccot era bravo a distanziare Sobrero e ad involarsi tutto solo verso l'arrivo posto sul Lungomare di Loano;
nemmeno il supporto di Savini e Dotti permettevano al cuneese di recuperare il valdostano già proiettato verso la sua prima e
straordinaria affermazione stagionale. Più indietro, alla spicciolata, giungevano, tutti i migliori di giornata.

LE VOCI DAL TRAGUARDO - Entusiasmo alle stelle per Michel Piccot giunto, quasi incredulo, sul traguardo di Loano gremito di pubblico:
"Non me l’aspettavo davvero. Sono riuscito a fare la differenza nella parte finale della salita insieme a Sobrero. Poi in discesa mi son
buttato subito giù a capofitto e alla fine, nonostante la fatica, sono riuscito a mantenere il vantaggio e ad arrivare da solo. Vincere
qui è bellissimo, è un sogno che si realizza, ancora non ci credo".

In una giornata baciata da un tiepido sole primaverile, successo pieno per la macchina organizzativa del Velo Club Loano - Cicli Anselmo:
"oggi abbiamo riportato il grande ciclismo a Loano e la risposta della gente è stata davvero
straordinaria" ha commentato con soddisfazione al termine della giornata Domenico Anselmo "Vedere questi ragazzi darsi battaglia fino
all'ultimo respiro davanti ad un pubblico così è stata una grandissima emozione che ci ha ripagato dei tantissimi sforzi fatti in questi
mesi per organizzare questa competizione. Una gara che non deve più mancare nel calendario degli eventi di Loano. Voglio ringraziare gli
atleti, tutti i miei collaboratori, i tanti sponsor e, soprattutto, le istituzioni, in prima fila il Comune di Loano, per l'appoggio e il
sostegno che ci hanno dato. E' grazie a loro se oggi abbiamo vissuto una splendida giornata di sport."

Ordine d'arrivo:
1° Michel Piccot (GB Team Castanese)
che compie i 122 km in 2h58'50" alla media dei 40,932 km/h
2° Daniel Savini (Romagnano Guerciotti) a 27"
3° Matteo Sobrero (Bustese Olonia Verbania)
4° Ottavio Dotti (Cc Canturino)
5° Nicola Conci (Team LVF) a 58"
6° Alessandro Covi (Cc Cremonese)
7° Alessandro Monaco (Convertini Junior Team)
8° Andreas Nielsen (Team Pytonpro) a 1'03"
9° Riccardo Donadello (Biringhello) a 1'07"
10° Simone Piccolo (GB Team Castanese)

-------------------

27/03/2015 - Comunicato Stampa - 43° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

Trofeo Città di Loano: domenica si corre!
In tutto saranno 144 gli atleti iscritti per la classica riservata agli juniores
 
Sarà la prima prova internazionale del calendario italiano riservato agli juniores: il 43° Trofeo Città di Loano che si
correrà domenica sulle strade della Riviera delle Palme vedrà al via il meglio del panorama giovanile europeo per il primo
vero test targato 2015.
Alla competizione allestita dal Velo Club Loano - Cicli Anselmo, che sarà seguita da vicino anche dal ct azzurro della
categoria, Rino De Candido, tra i 144 atleti iscritti, vi saranno anche alcuni ragazzi tra i più in forma del momento che
hanno già avuto modo di esultare per un successo nel corso delle prime settimane di gare. E' il caso del lariano Ottavio
Dotti (Cc Canturino 1902), del varesino Alessandro Covi (Cc Cremonese 1891), del bergamasco Nicolò Brescianini (Ciclistica
Trevigliese), del toscano Nicolas Nesi (Romagnano Guerciotti) e del veronese Carloalberto Giordani (MCipollini Assali
Stefen): tutti vincitori di una gara nelle scorse settimane e alla caccia del prestigioso bis proprio a Loano.
C'è grande attesa anche per vedere all'opera le tante formazioni straniere scelte dallo staff organizzatore capitanato da
Domenico Anselmo per impreziosire il lotto dei partenti: la gara savonese che dopo un breve trasferimento scatterà alle
13.30 promette dunque spettacolo e grandi emozioni lungo tutti i 121,5 chilometri in programma scanditi prima dal lungo
falsopiano di Pieve di Teco e poi dalle salite di Boissano e Bivio Magliolo. Come da tradizione sarà possibile seguire la
competizione in diretta attraverso il racconto testuale curato dal portale www.ciclismoweb.net, mentre le immagini più belle
saranno presenti nel corso della prossima settimana all'interno di tutte le rubriche televisive nazionali e locali più amate
dagli appassionati delle due ruote.
"Sarà una sfida bellissima che riporterà la festa del ciclismo più bello e divertente sulle nostre strade ad una settimana
di distanza dallo spettacolo della Milano-Sanremo" ha ribadito Domenico Anselmo, anima e motore della manifestazione "Voglio
ringraziare sin d'ora le autorità e gli sponsor che ci hanno sostenuto e i tanti collaboratori che domenica con passione
daranno il proprio contributo per la buona riuscita della gara. Avremo al via il meglio del ciclismo giovanile europeo, chi
riuscirà a tagliare il traguardo per primo avrà, senza dubbio, un futuro luminoso anche nel ciclismo professionistico".
Appuntamento fissato, quindi, per domenica 29 marzo, quando, nel cuore di Loano, a partire dalle 12.30 si apriranno le
operazioni preliminari e di foglio firma. Intorno alle 16.30, invece, è previsto l'arrivo dei migliori del gruppo sul
Lungomare di Loano.

---------------

18/03/2015 - Comunicato Stampa - Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ
Trofeo Città di Loano: 37 squadre al via il prossimo 29 marzo!
Anche il ct azzurro Rino De Candido al seguito della corsa per scegliere gli atleti per la Coppa delle Nazioni 

La stagione degli juniores italiani si appresta ad entrare nel vivo: in attesa della prima sfida internazionale che si correrà a Loano (Sv) il prossimo 29 marzo, dopo le prime due giornate di gare è già tempo di tracciare le prime analisi che consentono di valutare i valori messi in campo dai tanti team che operano con passione nella categoria.

"In queste prime due settimane abbiamo visto tanti ragazzi del primo anno che hanno saputo imporsi con autorità anche sui rivali più maturi. Succede spesso " le parole sono quelle del ct azzurro Rino De Candido che ha seguito da vicino alcune delle prime gare del 2015 e che, il prossimo 29 marzo, sarà al seguito del Trofeo Città di Loano per vedere all'opera gli "azzurrabili" da convocare in vista della Parigi-Roubaix Juniores che il 12 aprile aprirà ufficialmente la Coppa delle Nazioni Juniores.
"Quello del Trofeo Città di Loano è un ritorno gradito perchè rappresenta un primo ed impegnativo test in campo internazionale per i nostri ragazzi" ha proseguito De Candido "Non è un caso che su queste strade si siano sempre imposti atleti promettenti e di grande valore. Sono certo che anche quest'anno dalla Riviera delle Palme arriveranno preziose indicazioni sia per capire lo stato di forma degli atleti italiani sia per valutare la forza delle compagini straniere con cui saremo chiamati a confrontarci in Coppa delle Nazioni, ai Campionati del Mondo e ai Campionati Europei".

In tutto saranno 37 le squadre al via dell'edizione 2015 del Trofeo Città di Loano: 30 formazioni italiane a cui si aggiungeranno sette compagini straniere provenienti da Danimarca, Slovenia, Francia, Austria, Olanda e Russia.

"Anche quest'anno allestiremo una competizione dalla fortissima vocazione internazionale" ha annunciato Domenico Anselmo, presidente del Velo Club Loano - Cicli Anselmo "Dopo tutte le richieste di partecipazione che abbiamo ricevuto in questi mesi siamo stati costretti a fare una selezione per rientrare nei numeri concessi dal regolamento tecnico. Anche alla luce dei primi risultati della stagione siamo convinti che avremo al via un gruppo di grande qualità in grado di onorare il blasone di questa competizione e di regalare spettacolo ed emozioni al nostro sportivissimo pubblico. Abbiamo notato con piacere l'interesse manifestato dalla stampa e dai team di tutta Europa, segno che la nostra corsa ha centrato il proprio obiettivo che è, e rimane, quello di promuovere la bellezza e le eccellenze di un territorio unico come quello savonese offrendo la possibilità alle giovani speranze del movimento delle due ruote di confrontarsi sulle strade che hanno scritto alcune delle pagine più importanti della storia del ciclismo".

Clicca qui per vedere le 37 squadre invitate al Trofeo Città di Loano 2015



--------------------------------------------------------------------------

15/03/2015 - Comunicato Stampa - 43° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ
Simone Velasco: dal Trofeo Città di Loano alla Strade Bianche

Era il 7 aprile 2013 e un giovane Simone Velasco, al secondo anno tra gli juniores, regalava spettacolo al Trofeo Città di Loano salendo con i migliori sulle rampe del Gpm di Magliolo, facendo la differenza nella discesa che riconduce verso l'Aurelia e giungendo in solitaria sul traguardo posto, come vuole la tradizione, sul Lungomare di Loano.

"Quella è stata la mia prima vittoria internazionale" ricorda con il il corridore bolognese che quest'oggi tornerà a vestire la maglia della nazionale italiana per prendere parte alla Strade Bianche in programma sugli sterrati senesi "Il Trofeo Città di Loano è organizzato in maniera impeccabile, qui si respira l'aria del grande evento e, anche per questo, è rimasto nel mio cuore. E' una corsa molto esigente che permette a tanti ragazzi di mettersi alla prova ma, allo stesso tempo, è aperta a corridori con caratteristiche anche molto diverse tra loro. Poi si corre su di un tracciato molto divertente che propone salite impegnative ma anche discese molto veloci e fu proprio in discesa che quel giorno riuscìi a prendere il largo per giungere in solitaria sul traguardo".

 Il Trofeo Città di Loano, anche il prossimo 29 marzo, tornerà a fare da trampolino di lancio per i sogni degli atleti di maggior talento del panorama internazionale riproponendo il classico tracciato di 121,5 chilometri con la prima parte ondulata lungo il falsopiano che conduce fino a Pieve di Teco, attraverso le splendide strade dell'entroterra savonese, ed il finale di gara decisamente più impegnativo che, dopo il passaggio da Loano, proporrà prima la scalata di Boissano e quindi quella di Magliolo.

 Strade affascinanti che sembrano disegnate appositamente per cullare i sogni dei giovani juniores che giungeranno da tutte le parti d'Europa: "Fa un certo effetto pensare che meno di due anni fa vincevo a Loano e ora sono pronto per affrontare una nuova sfida tra i professionisti. Questo significa che a Loano non si vince per caso e che i sogni si possono realizzare" ribadisce Simone Velasco vincitore dell'ultima edizione del Trofeo Città di Loano che quest'anno veste i colori della Zalf Euromobil Désirée Fior ma che è già sul taccuino di diverse formazioni professionistiche in vista della prossima stagione "Per me è sempre un onore vestire la maglia della nazionale. Farlo in una grande classica come la Strade Bianche è davvero un piacere; a fine stagione vorrei avere la possibilità di correre i campionati del mondo under 23: tutto dipende da me, quindi, come ho fatto a Loano, devo andare forte e conquistare i risultati necessari per guadagnarmi sulla strada questo posto".

 E guardando agli juniores che domani debutteranno su strada e che anche quest'anno regaleranno spettacolo al Trofeo Città di Loano, aggiunge: "A questi ragazzi auguro di divertirsi come ho fatto io due anni fa. Il risultato in una gara come questa è sempre importante, ma quello che più conta sarà aver dato il massimo per mettersi in luce senza alcun timore".

-------------------------------------------------------

11/02/2015 - Comunicato Stampa - 43° Trofeo Città di Loano - Gara Ciclistica Juniores Uci 1.1 MJ

 Juniores: i migliori d'Europa al via del Trofeo Città di Loano!
 Organizzatori al lavoro per vagliare le tantissime richieste di partecipazione giunte in queste settimane

 Ci sarà il meglio del ciclismo europeo al via del Trofeo Città di Loano che, il prossimo 29 marzo, vedrà all'opera gli juniores sulle strade della Riviera delle Palme.

OLTRE 50 RICHIESTE - La prima internazionale del calendario giovanile italiano, infatti, ha attirato i team più blasonati del vecchio continente che approderanno nel savonese per giocarsi un successo che può valere un'intera stagione: sono oltre cinquanta, infatti, le richieste di partecipazione giunte in queste settimane da tutte le parti d'Europa alla segreteria del Velo Club Loano Cicli Anselmo.

 Un vero e proprio attestato di stima, nei confronti della classicissima per juniores, quello inviato dai dirigenti di moltissime società italiane e straniere che hanno espresso la volontà di prendere parte alla manifestazione che da sempre affascina e fa sognare i migliori talenti del ciclismo internazionale.

"E' stato molto bello e significativo toccare con mano quanto l'intero ambiente delle due ruote, non solo italiano ma internazionale, sia legato a questa corsa" ha commentato Domenico Anselmo, che con esperienza sta pilotando l'intera macchina organizzativa verso la 43^ edizione "Le tante richieste che abbiamo ricevuto e che continuiamo a ricevere, non solo dall'Italia ma anche da Francia, Germania, Olanda, Belgio, Danimarca, Slovenia e Austria, ci danno l'entusiasmo e le motivazioni giuste per cercare di migliorarci ancora. Purtroppo, per i limiti imposti dal regolamento UCI, non potremo accontentare tutte le società che si sono candidate: abbiamo già iniziato il lavoro di selezione dei vari team che saranno ammessi al via, non è un compito facile, ma di certo possiamo dire che avremo in gara gli atleti più forti in circolazione".

 Loano tornerà, dunque, quest'anno ad essere il primo vero test internazionale per gli juniores: una prova che si annuncia di alto spessore tecnico e agonistico, che darà le prime indicazioni ai tecnici delle diverse nazionali in vista delle prove di Coppa delle Nazioni ma anche dei Campionati Europei e Mondiali di categoria.

IL RICORDO - Se le notizie riguardanti il percorso della 43^ edizione del Trofeo Città di Loano sono ancora tenute sotto stretto riserbo nella segreteria del Velo Club Loano Cicli Anselmo, vi è una importante novità che riguarda, invece, il montepremi in palio per i migliori al traguardo. Oltre alla consueta e ricca dotazione della gara loanese, infatti, si aggiungerà quest'anno un premio speciale alla società del vincitore: il quadro in argento, raffigurante il cuore di Loano, che sarà consegnato ai dirigenti del primo classificato, sarà intitolato alla memoria di Giovanni, il papà di Domenico Anselmo. Un ricordo doveroso per uno degli appassionati che per primi hanno seguito e sostenuto la gara che, anche grazie al suo contributo, è divenuta negli anni una autentica perla inserita nel programma internazionale degli juniores.

 Tradizione, memoria e uno sguardo al futuro: domenica 29 marzo, a pedalare per il Trofeo Città di Loano, saranno le più verdi speranze del ciclismo europeo!

---------------------------------------------------------------
2015: torna il Trofeo Città di Loano!
 La classica savonese sarà la prima gara internazionale della nuova stagione juniores
 
 Una buona notizia per il mondo ciclistico giovanile: nel 2015 il Trofeo Città di Loano tornerà ad arricchire il calendario juniores italiano. Dopo un anno di stop, infatti, classica savonese messa in cantiere dallo staff del Velo Club Loano - Cicli Anselmo tornerà puntuale in primavera per aprire nuovamente la stagione internazionale riservata ai più giovani.

"Loano si conferma una volta di più una città sensibile al grande sport e dal 2015 tornerà ad ospitare questa manifestazione che da sempre ha dato lustro all'intera Riviera delle Palme" ha annunciato Domenico Anselmo, presidente del Velo Club Loano Cicli Anselmo dopo l'incontro con gli amministratori locali e con i propri collaboratori "Innanzitutto dobbiamo ringraziare ancora una volta il Comune di Loano che con generosità ha confermato il proprio appoggio alla nostra società nell'organizzazione di un evento complesso come è il Trofeo Città di Loano. L'intenzione è quella di dare vita ad un'altra emozionante edizione che vedrà al via il meglio del ciclismo europeo per una lunga giornata di sport e di festa. L'amministrazione comunale ha dimostrato di credere nella promozione del territorio attraverso eventi sportivi di carattere internazionale e anche per noi l'obiettivo sarà quello di allestire un evento tecnicamente valido ed accattivante in grado di portare il nome di Loano in tutto il mondo".

 L'appuntamento con il Trofeo Città di Loano è fissato, dunque, per domenica 29 marzo quando sulle strade savonesi saranno puntati tutti i riflettori del mondo degli juniores per incoronare il successore di nomi illustri quali quelli di Diego Ulissi, Daniele Ratto, Luca Wackermann, Umberto Orsini e Simone Velasco che negli anni hanno saputo tagliare il traguardo loanese a braccia alzate conquistandosi così un posto sull'Olimpo delle due ruote.

 Tradizione, fascino, spettacolo e l'abbraccio caloroso della terra ligure: il Trofeo Città di Loano, che quest'anno sarà valido anche quale Memorial Giovanni Anselmo nel ricordo di uno dei più grandi appassionati sostenitori della corsa, è pronto per far sognare ancora una volta atleti, appassionati e tifosi.



-------------------------------------------------------------------------------------------------------

2013
 

loa2013

Numero di Velasco al Trofeo Città di Loano!
Il ragazzo della Work Service stacca tutti in salita e giunge in perfetta solitudine a Loano
 
arr2013

video sintesi (5 minuti circa)

Dopo la progressione di Umberto Orsini, a fare la differenza è stata l'esplosività di Simone Velasco: è il ragazzo della Work Service a dominare l'edizione numero 42 del Trofeo Città di Loano. Un numero da grande talento, quello messo a segno da Simone Velasco che ha salutato la compagnia dei migliori di giornata sulle rampe del Magliolo scavando tra se e il resto del gruppo un solco incolmabile per tutti.

Prima dell'assolo di Velasco, la perla internazionale della Riviera delle Palme aveva riservato una corsa veloce e molto combattuta, scivolata via ad una media record, di poco inferiore ai 41 km/h. Poco prima dell'imbocco della salita di Boissano prendono il largo in sette Mattia Pastorino (Gb Junior Team), Giacomo Rostagno (Esperia Piasco), Nicolas Pietra e Gabriele Ricci (Romagnano), Ilia Voloshenko (Russia), Pietro Anderoletti (Aurea Zanica) e Martino Bertaia (Villadose Angelo Gomme) sui quali si riporta il francese Antoine Raynaud (Club Limousin). Un'azione molto interessante, la loro, stoppata però dal gruppo in vista dell'ultima salita di giornata, quella del Magliolo: ad accendere le micce sono Jeremy Defaye (Cote d'Azur) e Luca Merelli (Bergamasca) sui quali rientra per primo Simone Velasco (Work Service). Il ragazzo diretto dal ds Marco Gemin dimostra subito di avere la brillantezza e il colpo di pedali necessari per involarsi tutto solo verso il traguardo: forza e coraggio, il portacolori della Work Service non ci pensa due volte e se ne va scollinando al Bivio Magliolo con 30" di vantaggio sui più immediati inseguitori.

La discesa e il tratto finale non riservano sorprese e l'ultimo chilometro, sul lungomare di Loano, regala una meritata passerella d'onore a Velasco. A 33" arrivano Rupiani, Bagioli, Defaye e Montagnoli che sprintano per il secondo posto e tagliano il traguardo nell'ordine.

Secondo successo stagionale per Simone Velasco "Sono felicissimo per aver conquistato questo traguardo che era uno dei miei primi obiettivi stagionali" ha spiegato dopo il traguardo il vincitore, soddisfatto per aver confermato quanto di buono aveva già dimostrato nel corso della stagione 2012 "Sapevo di stare bene, in corsa ho trovato le conferme che cercavo, e quando ho accelerato i miei avversari non sono riusciti a tenere il mio passo".

Soddisfatti anche Domenico Anselmo e Michelino Davico che hanno festeggiato un'altra grande edizione del Trofeo Città di Loano "Anche quest'anno i ragazzi non si sono risparmiati e hanno regalato un pomeriggio di grande ciclismo. Qui non si vince per caso, sapevamo che Velasco e Rupiani erano tra i favoriti della vigilia e siamo felici che il percorso abbia confermato il valore di questi talenti del ciclismo italiano: da parte nostra non possiamo che registrare un altro successo organizzativo e la piena riuscita di una collaborazione che ha già iniziato a dare i propri frutti".

ordine di arrivo completo

Ordine d'arrivo:
1° Simone Velasco (Work Service)
che compie i 128 km in 3h04'45" alla media dei 41.570 km/h
2° Daniel Rupiani (Cipollini Assali Stefen) a 33"
3° Nicola Bagioli (Canturino 1902)
4° Jeremi Defaye (Cote d'Azur)
5° Andrea Montagnoli (Team Palma Cipriani e Gestri)
6° Luca Merelli (Uc Bergamasca) a 1'39"
7° Lorenzo Rota (Aurea Zanica) a 1'47"
8° Riccardo Bennati (GB Junior Team) a 1'50"
9° Simone Guizzetti (Team Giorgi) a 1'54"
10° Luca Zullo (Team Palma Cipriani e Gestri) a 2'00"

maglia2013

podio2013

Ufficio Stampa - 42° Trofeo Città di Loano - www.trofeocittadiloano.it - press@publiwebitalia.com 
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

07/03/2013 - Comunicato Stampa - 42° Trofeo Città di Loano

Loano: inizia la festa!
Serata di gala ricca di grandi ospiti, al via la prima sfida internazionale per gli juniores

Si è aperta ufficialmente con la serata di gala tenutasi ieri sera la festa del 42° Trofeo Città di Loano che andrà in scena quest'oggi sulle strade della Riviera delle Palme; la prima sfida internazionale del calendario italiano, conterà al via ben 160 atleti in rappresentanza di quaranta formazioni diverse.

"Abbiamo lavorato per diverse settimane per allestire questo appuntamento, ma possiamo dire di essere pronti per un'altra grande giornata di festa e di sport" ha esordito Domenico Anselmo, presidente della Velo Club Cicli Anselmo "Domani ricorderemo Massimo Gemme, un amico oltre che un validissimo collaboratore della nostra società e di questa corsa in particolare".

I complimenti, alla società savonese, sono giunti anche dal sindaco di Loano Luigi Pignocca "Loano, Città Europea dello Sport, si onora di poter annoverare all'interno del proprio calendario delle manifestazioni anche questo evento internazionale. Devo complimentarmi con Anselmo e con i suoi collaboratori per l'impegno che portano avanti con passione nonostante le mille difficoltà di questo periodo".

Tra gli ospiti della serata tenutasi presso l'Hotel Excelsior anche l'ex professionista Matteo Cravero, vincitore nel 1966 della primissima edizione del Trofeo Città di Loano, una corsa cresciuta negli anni e approdata con pieno merito al rango di internazionale. E proprio Matteo Cravero, insieme a Carlo Anselmo, storico presidente del Velo Club Loano Cicli Anselmo, hanno fatto da anello di congiunzione tra passato e presente. E il presente parla di una importante sinergia avviata dallo staff savonese con la Monviso Venezia di Michelino Davico "Alla nostra società piace il ciclismo a 360° per questo siamo impegnati in cabina di regia sia negli eventi professionistici sia in quelli dilettantistici e giovanili" ha spiegato Davico "In un periodo di difficoltà economiche come questo è importante unire le forze e pedalare tutti nella stessa direzioni. La collaborazione con il Velo Club Loano va proprio in questa direzione e siamo felici di poter partecipare all'allestimento di un evento come questo".

Alle 13.30 è in programma il via del 42° Trofeo Città di Loano che sarà possibile seguire in diretta su www.ciclismoweb.net e sul sito ufficiale www.trofecittadiloano.it. La festa delle due ruote, a Loano, è iniziata!

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

05/04/2013 - Comunicato Stampa - 42° Trofeo Città di Loano

Loano, si correrà nel ricordo di Massimo Gemme
Pronta la lista degli iscritti, al via i migliori juniores d'Europa

E' tutto pronto a Loano per ospitare la 42^ edizione del Trofeo Internazionale riservato agli juniores, quando arriva la notizia che uno degli amici della classica savonese, che negli anni, con il proprio impegno, ha contribuito a portare questa corsa ai massimi livelli ha salutato tutti per volare verso il cielo. Massimo Gemme, stimato direttore di organizzazione, sarebbe stato felice di scorrere la lista degli iscritti della corsa che andrà in scena sulla Riviera delle Palme e di certo domenica avrà un posto in prima fila per godersi dall'alto lo spettacolo offerto dai 160 atleti attesi al via.

"Domenica si correrà anche nel ricordo di Massimo" ha annunciato Domenico Anselmo, presidente del Velo Club Loano - Cicli Anselmo "Anche grazie al suo contributo quella di Loano è divenuta una corsa apprezzata a livello internazionale. Sarà sempre nei nostri cuori".

I FAVORITI AL VIA - E sarà un vero e proprio spettacolo di colori e di suoni, quello messo in cantiere dal Velo Club Loano - Cicli Anselmo in collaborazione con la Monviso-Venezia, che ravviverà per un giorno le vie di Loano: 160 gli atleti che si presenteranno ai nastri di partenza, tra loro tutti i più attesi della stagione a cominciare dal veronese Daniel Rupiani (Cipollini Assali Stefen), vincitore di due corse in questo scorcio di 2013 e dal bergamasco Lorenzo Rota (Aurea Zanica), sempre sul podio nelle prime settimane di gare.

Il Trofeo Città di Loano avrà un sapore particolare per Yuri Colonna (Fosco Bessi), già per tre volte secondo in questa stagione e deciso a prendersi la rivincita proprio nella prima uscita internazionale. Fari puntati anche su Simone Velasco (Work Service), Franco Carlo (Gb Junior Team) e Mattia Viel (Ucab Biella), tre dei talenti più cristallini del vivaio italiano e su Daniel Marcellusi (Ciclimontanini), laureatosi campione italiano tra gli allievi lo scorso anno.

Da non sottovalutare nemmeno la compagine straniera che potrà contare sugli sloveni del Team Radenska, capitanati da Matic Safaric, sui team transalpini della Costa Azzurra e del Club Limousin, sulla Uc Monaco e sugli atleti della Nazionale Russa. Discorso a parte, infine, per i danesi del Team Pythopro.com che schiereranno tra le proprie fila anche Rune Andersen e Marcus Bonlykke già grandi protagonisti domenica alla Coppa Dondeo di Cremona chiusa rispettivamente in seconda e quinta posizione.

COME SEGUIRE LA CORSA - Come ricordato dal ct azzurro, Rino De Candido, il Trofeo Città di Loano sarà per tutti il primo banco di prova a livello internazionale, utile per capire gli equilibri in vista dei campionati del mondo di Firenze: una sfida che si annuncia spettacolare ed incerta sino all'ultimo chilometro. Anche quest'anno la corsa potrà essere seguita in diretta testuale web sul portale www.ciclismoweb.net e sul sito ufficiale della corsa www.trofeocittadiloano.it. Da non perdere le sintesi-video che saranno trasmesse lunedì sera a partire dalle 20.00 all'interno di BikeShow su Canale Italia (Canale 84 Digitale Terrestre) e giovedì sera all'interno di RadioCorsa su RaiSport2 (Canale 58 Digitale Terrestre).

Questo il programma del 42° Trofeo Città di Loano:

Sabato 6 Aprile 2013
ore 20.00 - "Anteprima Trofeo Città di Loano" - Hotel Excelsior, Loano (Sv)

Domenica 7 Aprile 2013
ore 8.30 - Apertura Segreteria - Municipio, Piazza Italia, 1, Loano (Sv)
ore 11.30 - Riunione Tecnica - Municipio, Piazza Italia, 1, Loano (Sv)
ore 12.30 - Apertura Foglio Firma - Piazza Italia, 1, Loano (Sv)
ore 13.20 - Partenza ufficiosa - Piazza Italia, 1, Loano (Sv)
ore 13.30 - Partenza - Via Aurelia, Loano (Sv)
ore 16.30 circa - Arrivo - Lungomare, Corso Roma, Loano (Sv)
ore 16.45 - Cerimonia di Premiazione - Corso Roma, Loano (Sv)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

03/04/2013 - Comunicato Stampa - 42° Trofeo Città di Loano

Trofeo Città di Loano, cresce l'attesa!
Parterre de roi al via, il programma si aprirà sabato con la serata di gala

Cresce l'attesa in vista del Trofeo Città di Loano, la classica internazionale riservata agli juniores che domenica 7 aprile festeggerà la propria 42^ edizione: una gara ricca di grandi protagonisti quella messa in cantiere dal Velo Club Loano - Cicli Anselmo in collaborazione con la ASD Monviso Venezia che ha già messo sull'attenti i tanti appassionati delle due ruote presenti sulla Riviera delle Palme.

Domenica, da iscrivere sull'albo d'oro della classica savonese, ci sarà il nome dell'erede di Umberto Orsini, trionfatore lo scorso anno a Loano, poi confermatosi uno dei talenti più in vista del ciclismo italiano capace di imporsi sulla scena internazionale come una delle più verdi promesse del nostro movimento ciclistico.

"A Loano è ormai tutto pronto per accogliere le oltre quaranta squadre che avremo al via domenica" ha spiegato Domenico Anselmo, presidente del Velo Club Loano - Cicli Anselmo "Questa settimana è arrivato anche il sole, speriamo che anche domenica il meteo ci sia favorevole e ci permetta di vivere un'altra bella giornata di sport".

Sport, sole, mare e tanta passione: questi gli ingredienti che rendono unico nel suo genere e ricco di fascino il Trofeo Città di Loano. Una corsa della quale si è innamorato Michelino Davico, presidente della ASD Monviso-Venezia "Il Trofeo Città di Loano rappresenta, nell'immaginario collettivo, una sorta di Milano-Sanremo riservata alle speranze del ciclismo del futuro. Per questo, abbiamo risposto con entusiasmo all'appello del Velo Club Loano e abbiamo avviato con soddisfazione questa collaborazione che, ne sono convinto, darà parecchi frutti e permetterà a questa corsa di acquisire ulteriore visibilità".

Anche quest'anno, ad aprire il programma del Trofeo Città di Loano, ci sarà la consueta serata di presentazione che radunerà autorità, staff organizzatore e grandi ospiti presso l'Hotel Excelsior di Loano (Sv): una vera e propria "anteprima" del Trofeo Città di Loano che farà da prologo alla corsa che domenica vedrà protagonisti i migliori juniores d'Europa.


Questo il programma del 42° Trofeo Città di Loano:

Sabato 6 Aprile 2013
ore 20.00 - "Anteprima Trofeo Città di Loano" - Hotel Excelsior, Loano (Sv)

Domenica 7 Aprile 2013
ore 8.30 - Apertura Segreteria - Municipio, Piazza Italia, 1, Loano (Sv)
ore 11.30 - Riunione Tecnica - Municipio, Piazza Italia, 1, Loano (Sv)
ore 12.30 - Apertura Foglio Firma - Piazza Italia, 1, Loano (Sv)
ore 13.20 - Partenza ufficiosa - Piazza Italia, 1, Loano (Sv)
ore 13.30 - Partenza - Via Aurelia, Loano (Sv)
ore 16.30 circa - Arrivo - Lungomare, Corso Roma, Loano (Sv)
ore 16.45 - Cerimonia di Premiazione - Corso Roma, Loano (Sv)

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

29/03/2013 - Comunicato Stampa - 42° Trofeo Città di Loano

Loano: dove nascono i campioni...
Lo dimostrano le statistiche, chi è protagonista a Loano approda al professionismo

Anche quest'anno, il Trofeo Città di Loano, sarà la prima classica internazionale del calendario juniores: un appuntamento ricco di storia e di fascino, quello che richiamerà sulle strade della Riviera delle Palme le migliori speranze del ciclismo del futuro.

A confermare il valore della classica savonese riservata agli juniores, sono giunti in questi giorni i risultati di una indagine statistica che ha rivelato come tantissimi dei ragazzi che sono stati tra i protagonisti del Trofeo Città di Loano sono poi approdati con successo al professionismo. Non serve andare troppo indietro con la memoria per ricordare, ad esempio, l'ordine d'arrivo dell'edizione 2006, quando a vincere fu Daniele Ratto (oggi professionista del Team Cannondale)  e sul terzo gradino del podio salì Adriano Malori (atleta che veste i colori della Lampre Merida). Tra i professionisti, sempre nelle fila della Lampre, hanno fatto la propria comparsa anche Enrico Magazzini (quarto a Loano nel 2006) e Diego Ulissi che a Loano alzò le braccia al cielo nel 2007. Nello stesso anno la medaglia d'argento andò a Davide Appollonio (oggi professionista con il Team Sky) e al quinto posto si piazzò Stefano Agostini che, dopo aver vinto il titolo tricolore tra gli under 23 è approdato al professionismo con la Cannondale.

Veste oggi i colori della Bardiani CSF, Enrico Barbin, secondo a Loano nel 2008, mentre Luca Wackerman, che si aggiudicò l'edizione 2009, è uno dei talenti più apprezzati della Lampre Merida. Tra i professionisti, con la maglia della Ceramica Flaminia Fondriest, figurano anche Andrea Fedi (quinto a Loano nel 2009) e Andrea Manfredi (secondo a Loano nel 2010). Ma il "marchio" del Trofeo Città di Loano, vale anche per gli stranieri: il francese Jimmy Raibaud (secondo a Loano nel 2009), infatti, è approdato alla Ag2r La Mondiale mentre il russo Mikhail Akimov (terzo a Loano nel 2010), dopo un passaggio alla Katusha, difende oggi i colori del team continental Helicopters.

"E' una lista lunghissima e ricca di ricordi" ha rammentato Domenico Anselmo, il presidente del Velo Club Loano - Cicli Anselmo "Ma nei prossimi anni sono convinto che si allungherà ulteriormente perchè ragazzi come Chirico, Trosino, Masnada, Garosio, Petilli, Orsini, Peroni, Troia e Consonni hanno già avuto modo di mettersi in luce tra i dilettanti e nei prossimi anni mi auguro di vederli al via delle gare più importanti anche tra i professionisti".

Non ha dubbi, Michelino Davico, presidente della Asd Monviso Venezia che da quest'anno collaborerà nell'allestimento della classica savonese "La gara di Loano è famosa in tutto il mondo per il proprio percorso e per la propria storia: su queste strade non si vince mai per caso. I tanti ragazzi cresciuti e approdati il professionismo, dopo aver regalato spettacolo a Loano, sono la conferma che in questi anni il Velo Club Loano - Cicli Anselmo ha lavorato molto bene. Anche per questo abbiamo ritenuto opportuno intervenire per essere al fianco di questi grandi appassionati in un momento difficile come quello che stiamo attraversando".

Domenica 7 Aprile si avvicina, il Trofeo Città di Loano attende solo di incoronare i migliori juniores del panorama internazionale per proiettarli verso un futuro da protagonisti nel mondo delle due ruote.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

14/03/2013 - Comunicato Stampa - 42° Trofeo Città di Loano

De Candido "A Loano il primo test della stagione"
Confermato il percorso, il ct della nazionale italiana si attende un finale a ranghi ristretti

Mancano ormai 25 giorni al via ufficiale del Trofeo Città di Loano che il prossimo 7 Aprile spegnerà ben 42 candeline: dopo aver ufficializzato la lista delle squadre che saranno al via della prima internazionale del calendario italiano riservata agli juniores, il Velo Club Loano - Cicli Anselmo, in collaborazione con la Asd Monviso-Venezia ha definito anche gli ultimi dettagli relativi al tracciato di gara. "Percorso che vince non si cambia" hanno fatto sapere gli uomini di Domenico Anselmo che anche quest'anno confermeranno i 127 km che nelle ultime edizioni hanno regalato spettacolo, emozioni e grandi nomi da inserire nel prestigioso albo d'oro della Riviera delle Palme. "Nella parte iniziale affronteremo il falsopiano che conduce a Pieve di Teco, poi rientreremo a Loano per affrontare le rampe di Boissano e, per finire, saliremo su Bivio Magliolo, l'ascesa che in questi anni ha sempre decretato la selezione decisiva" ha illustrato il presidente del Velo Club Loano - Cicli Anselmo "Dopo il Gpm i migliori atleti al via incontreranno solo discesa e un breve tratto pianeggiante che lo scorso anno ha fatto da passerella d'onore per la cavalcata solitaria di Umberto Orsini" ha concluso Domenico Anselmo.

Positivo il commento del ct della nazionale italiana juniores, Rino De Candidoche già nel corso di questa settimanaAggiungi un nuovo appuntamento per questa settimana ha convocato alcuni, tra i migliori talenti italiani, al ritiro collegiale di Montichiari per le prime valutazioni tecniche in vista degli appuntamenti più importanti della stagione. "Loano sarà il primo vero test del 2013" ha anticipato De Candido "Si tratta di una bellissima corsa che propone un percorso tecnico ed esigente. Questo permette di vedere all'opera i migliori juniores e di avere sempre un ordine d'arrivo ricco di grandi firme. Non è un caso che il podio dello scorso anno comprendesse tre ragazzi che poi hanno fatto parte anche della nazionale italiana che ha corso il campionato del mondo di Valkenburg".

Anche se mancheranno ancora molti mesi all'appuntamento iridato di Firenze, a Loano, insomma, si inizierà già a respirare l'aria dei grandi eventi "E' normale che sia così" riprende De Candido "Una corsa con le caratteristiche del Trofeo Città di Loano raduna sempre al via i migliori juniores provenienti da tutta Europa. Chi vince qui non vince a caso". E proprio riguardo al finale del 42° Trofeo Città di Loano il ct azzurro, che ha già annunciato di voler seguire da vicino la gara ligure, ha una propria opinione "Le prime corse del 2013 hanno già messo in luce alcuni atleti molto interessanti. Il panorama degli scalatori, rispetto allo scorso anno, sembra essere più omogeneo. Una previsione? Io mi auguro che arrivi un gruppetto di tre-quattro corridori allo sprint. Sarebbe un gran bello spettacolo per il pubblico che si incontra sempre sul lungomare di Loano e, se fossero tutti italiani, significherebbe che potremmo contare su un gruppetto di atleti molto interessanti in vista degli obiettivi che vorremmo centrare con la nazionale".

Il Trofeo Città di Loano è pronto per lanciare la sfida targata 2013: la casella del 7 Aprile è già cerchiata di rosso sul calendario dei migliori juniores di tutta Europa, chi sarà il primo a tagliare il traguardo?

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

06/03/2013 - Comunicato Stampa - 42° Trofeo Città di Loano

Trofeo Città di Loano: 44 squadre iscritte!
Ad un mese dal via, la classica d'apertura del calendario internazionale juniores fa registrare il sold-out

Manca ormai poco più di un mese al via della quarantaduesima edizione del Trofeo Città di Loano e già la prima classica del calendario internazionale juniores ha fatto registrare il sold-out. Lista degli iscritti completa, infatti, quella stilata in questi giorni dal Velo Club Loano - Cicli Anselmo che annovera 44 team, di cui ben otto stranieri "Anche quest'anno, quello che si presenterà ai nastri di partenza, sarà un gruppo poliglotta e multicolore" ha commentato il presidente Domenico Anselmo "Il Trofeo Città di Loano sarà un appuntamento internazionale a tutti gli effetti. Abbiamo selezionato solo i team con le migliori credenziali per avere al via gli juniores più promettenti d'Italia e d'Europa per quello che sarà il primo test della stagione sul percorso che negli anni si è dimostrato tecnicamente valido ed esigente al punto giusto".

A rimettere in palio l'alloro conquistato da Umberto Orsini nel 2012 saranno i portacolori della Polisportiva Monsummanes che dovranno vedersela con le migliori squadre italiane tra cui spiccano il Team F.lli Giorgi, la Ciclistica Biringhello e il Team Aurea Zanica che si sono aggiudicate la competizione loanese rispettivamente nel 2008, nel 2009 e nel 2011. A comporre la folta schiera degli stranieri che approderanno nella Riviera di Ponente saranno, oltre alle rappresentative regionali francesi della Costa Azzurra e del Limousin, anche le nazionali di Russia e Uzbekistan, l'UC Monaco, la Radenska, il Team Lokosphinx e il Team Python che arriverà con un numeroso gruppo di sostenitori direttamente dalla Danimarca.

Una gara ricca di punti di interesse, insomma, quella che vedrà anche la regia della ASD Monviso-Venezia, intervenuta quest'anno al fianco del Velo Club Loano "Il Trofeo Città di Loano è conosciuto nel mondo per il suo fascino e per la sua storia" ha sottolineato Michelino Davico "Poter collaborare alla realizzazione di questa gara consente alla nostra società di divenire parte anche del mondo degli juniores in una delle vetrine più brillanti del calendario internazionale".

L'appuntamento con il Trofeo Città di Loano è fissato per il prossimo 7 Aprile, il countdown è già iniziato: già da domenica la parola passerà alla strada, sarà l'asfalto a registrare i nomi dei primi vincitori del 2013 degli juniores che saranno anche i principali indiziati per il successo finale nella perla della Riviera delle Palme.

Le squadre iscritte al 42° Trofeo Città di Loano le trovi qui

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

19/02/2013 - Comunicato Stampa - 42° Trofeo Città di Loano

Trofeo Città di Loano, appuntamento al 7 Aprile!
La gara juniores presentata nel corso della Cena di Gala del Trofeo Laigueglia

La stagione degli juniores deve ancora prendere il via ma a Loano (Sv), nella Riviera di Ponente, sono già iniziati i preparativi in vista della prima gara internazionale del calendario juniores: il 7 Aprile, infatti, si correrà la quarantaduesima edizione del Trofeo Città di Loano.

La classica per juniores che aprirà l'annata ciclistica giovanile, è stata presentata nel corso della cena di gala che ha preceduto il via del Trofeo Laigueglia: a salire sul palco, insieme all'organizzatore Domenico Anselmo e al sindaco di Loano, Luigi Pignocca, è stato Michelino Davico che ha ufficializzato così la partnership che unirà in cabina di regia del Trofeo Città di Loano il Velo Club Loano - Cicli Anselmo e la Asd Monviso-Venezia "Per Loano questa manifestazione rappresenta una vetrina internazionale irrinunciabile" ha sottolineato il primo cittadino, Luigi Pignocca che ha aggiunto "Voglio complimentarmi con Anselmo e con lo staff del Velo Club Loano per aver riproposto questa corsa anche nel calendario 2013, nonostante tutte le difficoltà economiche. L'entrata della Monviso-Venezia, poi, rappresenta una ulteriore garanzia di qualità."

Appuntamento, quindi, fissato per domenica 7 Aprile, quando, a Loano (Sv) torneranno protagonisti i migliori juniores d'Italia per giocarsi un successo che può valere una intera stagione: "Lo scorso anno, su queste strada il giovane Umberto Orsini ha fatto le prove generali in vista del campionato italiano che si è aggiudicato in Trentino e sul podio con lui sono saliti altri due ragazzi di grande valore come Peroni e Troa" ha osservato Davico "Abbiamo deciso di affiancare il Velo Club Loano - Cicli Anselmo in questa organizzazione perchè crediamo nelle potenzialità di questa gara e perchè, nella filosofia della Monviso-Venezia, c'è la volontà di proporre ciclismo di alto livello a 360°". Non solo professionisti, quindi, con il Trofeo Città di Loano che entra a far parte delle organizzazioni marchiate Monviso-Venezia, sulla scia del Trofeo Laigueglia e della Mentone-Alassio che hanno tenuto banco nell'ultimo weekend.

Entusiasta della joint venture con la Monviso-Venezia, anche Domenico Anselmo, direttore di organizzazione di grande esperienza e anima del Velo Club Loano - Cicli Anselmo "Mettere in piedi delle gare giovanili è sempre più difficile a causa delle problematiche legate al traffico e al difficile momento economico. L'appoggio degli amministratori locali e il valido supporto offerto dallo staff della Monviso Venezia ci fanno guardare avanti con fiducia e ci permettono di programmare con serenità non solo questa, ma anche le prossime edizioni del Trofeo Città di Loano".

Molte altre sono le novità che riguarderanno la perla della Riviera delle Palme: nel frattempo stanno giungendo copiose le richieste di iscrizioni, con 40 formazioni provenienti da tutte le parti d'Europa, che hanno già ottenuto il lasciapassare per schierarsi ai nastri di partenza il prossimo 7 Aprile, in Piazza Italia a Loano. 

pres_1

pres_2

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------









Ufficio Stampa - 42° Trofeo Città di Loano - www.trofeocittadiloano.it - press@publiwebitalia.com

servizio a cura di Ciclismoweb     ciclismoweb

per informazioni scrivi a info@trofeocittadiloano.it
contatta il webmaster



;